Il Principato d'Arnath è una delle due grandi teocrazie sorte dal crollo dell'antico Impero. E' retto dal Vescovo-Conte Ambrosius, eletto dai Grandi Elettori: i Signori delle Contee di Olyr, Nesya, Iphel, Arnath e Thune, insieme a quello dell'Arcidiocesi d'Aquitea.
  • Arnath - capitale della Contea omonima e del Principato, retta dal Vescovo-Conte Ambrosius
  • Lund - luogo di provenienza del messaggero del Vescovo, nella Contea d'Arnath
  • Thar Lynfer - fortezza dei Leoni Bianchi, chiude Passo Fiammavento
  • Thune - capitale della Contea omonima, al bordo Sud del Principato
  • Lacrima dei Monti - grande lago a Sud del Principato, sulla cui sponda sorge Thune
  • Worth - importante città della Contea di Iphel, famosa per l'orologio meccanico con l'effigie della morte
  • Nesya - capitale della Contea omonima, nel Nord-Est del Principato
  • Mell - cittadina nella Contea di Nesya, dove ci sono le cave abbandonate di pietraluna
  • Hesen - città natale di Dyvim, nella Contea di Nesya
  • Aescalath - ultima roccaforte dei Beatiti, sui Monti Voraci
  • Iphel - capitale della Contea omonima
  • Laevar - cittadina della Contea di Iphel, vicina a Worth, dove Dyvim ha condotto una Caccia anni prima